SILENZIO STAMPA

a6c92bde2a36c91c1601eee54b4d9bee.jpg

Fino a Domenica nessun post verrà scritto sul blog. Mi metto in silenzio stampa, questa settimana è da infarto.

La domanda che viene rivolta spesso agli interisti è “Ma come fai a tifare Inter?” rispondo raccontandovi la mia esperienza.

La miglior risposta che mi viene in mente è perchè la si ama. L’inter la tifi solo se l’ami altrimenti non ce la si fa. Non a caso l’inno è “Pazza Inter, amala” – è così punto. La sia ama come quelle cose che anche se ti fanno soffrire non riesci ad allontanarle, è così, non ci sono altri motivi. Esiste una sorta di masochismo nell’essere tifoso interista, ci piace soffrire, prendere delusioni allucinanti, vederla impazzire all’improvviso, vederla distruggere da sola quello che crea. Paradossalmente ci piace questo, vivere queste emozioni frustranti. Certo non la tifiamo per i trofei conquistati, che sono pochissimi ma perchè ci fa sorridere e piangere allo stesso modo.

 
Mi ricordo quando iniziai a tifare per l’Inter, avevo 7 anni ed era l’anno che l’Inter acquistò Matthaeus e Brehme a cui si aggiunse l’anno dopo il terzo vertice del triangolo tedesco, Klinsmann. Che squadra fanstatica, infatti quello stesso anno l’inter vinse lo scudetto. Il motivo della scelta dell’Inter fu che ero circondato da gente che tifava il Napoli di NostroSignoreDelCalcio MARADONA e la Juve di Laudrup. Dato che mi piace essere sempre in controtendenza dovevo tifare una squadra che non era seguita dalla maggioranza delle persone che conoscevo. Così scelsi l’Inter. Una scelta che rifarei sempre, mi piace troppo è difficile da spiegare ma è unica in tutto nel bene e nel male, è per questo che l’amo!
 
Così si spiegano i miei 20 anni di tifo interista, per una squadra che dal 1988 ha vinto: 3 scudetti, 2 Coppe Italia, 2 Supercoppe Italiane e 3 coppe Uefa. Che ha perso 2 finali di coppa Italia, 2 Finali di Supercoppa Italiana, che ha cambiato 18 allenatori, che è arrivata 3 volte seconda in campionato, che nel 1993 è arrivata addirittura 13° ad un punto dalla serie B. Che in alcuni anni ha giocato con personaggi sui quali si basavano intere puntate di Mai dire Gol e sto parlando dei fratelli PAGANIN, di Fontolino Fontolan, di Tramezzani. Per non parlare dei bidoni acquistati, apro parentesi secondo me negli spogliatoi dell’inter e alla Pinetina si respira un’aria contaminata da una pozione magica che mangia l’anima dei campioni e li riduce in fratelli Paganin, chiudo parentesi. Giocatori fortissimi che arrivano all’inter e si perdono… poi vanno via e ritrovano la genialità!!

Capitolo a parte il 5 Maggio 2002,

questa è la data che ogni tifoso interista ha cicatrizzata sul cuore e mezzo mondo invece su 32 denti di risate che ancora si sta facendo. La data che segna la prova definitiva dell’amore che si prova per l’Inter.  Dopo questa data continuare a tifare inter voleva significare essere incoscienti. Rischiando l’incolumità psichica ho continuato a tifare inter.
 
Ed ora mi ritrovo catapultato indietro di 6 anni, nei quali tutto sommato le cose sono andate quasi normalmente. ho assistito alla trasformazione kamikaze dell’inter domenica scorsa..devo dire che mancava da un po di tempo una partita cerebralmente sconvolgente come questa. Mi ritrovo a guardare una partita al cardioPARMA, con i fantasmi del passato seduti accanto a me che se la stanno già sghignazzando. Da perfetto tifoso interista so gà quello che mi aspetta, i timori ce l’avevo già domenica scorsa e si sono avverati. Non sarebbe stato da Inter vincere domenica, l’Inter quando vince te lo deve far sudare, ti deve togliere tre quarti di vita per farlo, e solo alla fine quando ha voglia e pensi che stai per morire eccola che ti ridà vita…e il godimento è quadruplicato!!! A Parma potrà succedere di tutto, dalla nostra vittoria per 6 a 0, alla rissa a fine partita stile valencia in caso di perdita, alla ricerca dell’espulsione di qualche nostro giocatore, alle lacrime di Ronaldo….OOPS di Ibra in panchina….alla vittoria con Mancini che manda a fanculo i tifosi alle sue spalle tipo vittoria con la Samp…. può succedere di tutto ma solo gli interisti sanno che voglio dire.
 
PAZZA INTER, SEI PROPRIO PAZZA, MA TI AMO PER QUESTO!!

SILENZIO STAMPAultima modifica: 2008-05-14T13:35:00+02:00da snipho
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “SILENZIO STAMPA

I commenti sono chiusi.